gnatologia

La gnatologia è la branca dell'odontoiatria che riguarda lo studio della funzione masticatoria. Si occupa in particolare dei muscoli e delle articolazioni che abitualmente permettono il movimento della mandibola, e quindi la triturazione del cibo e la fonazione.

Tramite i muscoli e i legamenti, l'organo della masticazione è in diretta relazione strutturale con la colonna vertebrale e con l'intero apparato muscolo-scheletrico.
Dunque, una buona occlusione dentaria permette non solo di masticare agevolmente e di articolare la parola, ma anche di avere un buon equilibrio nella postura del corpo, nonché una piacevole sensazione di benessere e di forza che possono influenzare positivamente anche la sfera emotiva.

A causa della mancanza o della modificazione di elementi dentari, può capitare che l'occlusione perda il suo equilibrio originario e la persona cominci ad accusare disturbi come rumori o dolori dell'articolazione e tensioni nei muscoli masticatori e in altri distretti corporei. In questi casi il medico competente può intervenire tramite l'applicazione di particolari apparecchi rimovibili (definiti genericamente "placche di stabilizzazione" o bite), da portare solo di notte oppure per tutte le 24 ore e per periodi variabili da alcune settimane ad alcuni mesi.

I bite permettono un riequilibro dell'occlusione e un benefico effetto fisioterapico sulle articolazioni e sulla muscolatura, riducendo spesso (e in poco tempo) anche il dolore e la tensione.

Successivamente, quando la sintomatologia è rientrata, è possibile riabilitare la masticazione con protesi o con impianti, in modo da stabilizzare in modo permanente l'occlusione e prevenire eventuali ricadute.

gnatologia

Malfunzionamento dell'articolazione temporo-mandibolare destra con deviazione, apertura limitata e dolore.

gnatologia

Placca di stabilizzazione utilizzata per alcune settimane, apertura normale e assenza di rumori articolari o dolore.