protesi

La riabilitazione protesica degli elementi dentali distrutti o mancanti mediante manufatti prodotti nei laboratori odontotecnici - su indicazione del dentista - è un intervento molto delicato, che necessita delle più moderne tecniche disponibili.

Le protesi si dividono in due grandi famiglie.

La protesi mobile riguarda ogni tipo di apparecchio rimovibile, dalla protesi totale (dentiera), agli scheletrati (particolari protesi parziali rinforzate da uno "scheletro" di metallo, mantenuto in posizione tramite dispositivi di ancoraggio ai denti residui), fino alle protesi mobili parziali provvisorie, che vengono di solito utilizzate per la sostituzione immediata di elementi estratti, in attesa della guarigione dell'osso e delle gengive.

La protesi fissa comprende ogni tipo di restauro (corone e ponti) fissato sui denti preparati a moncone dal dentista o su impianti inseriti nell'osso.

Le protesi possono essere realizzate in diversi materiali:

Resina
poco resistente ma facilmente adattabile, viene preparata nei colori più simili ai denti naturali del paziente. Per le sue caratteristiche è utilizzata normalmente per i provvisori e per un periodo di tempo limitato, normalmente legato ai tempi per la produzione della protesi definitiva, oppure per motivi diagnostici.

Ceramica
è il materiale più utilizzato per i restauri in protesi fissa. Viene preparata nel laboratorio odontotecnico su "cappette" (strutture completamente ricoperte dalla stessa ceramica) fuse in leghe metalliche nobili, sulle quali la ceramica viene sinterizzata in speciali forni ad altissime temperature. Tale trattamento le rende simili ai denti naturali dal punto di vista estetico e meccanico.

Zirconia
si tratta delle ceramiche integrali metal-free, a base di ossido di zirconio stabilizzato e prodotte con sistema CAD/CAM (Procera® - Nobel Biocare®). A oggi rappresenta la più recente innovazione in odontoiatria protesica per la realizzazione di ponti e corone. è un materiale molto duro e sostituisce le cappette in metallo per il sostegno della ceramica, con il vantaggio di avere il colore del dente naturale e di essere biocompatibile. Questo consente di realizzare restauri dall'aspetto più naturale, in armonia con i tessuti circostanti.

Le cappette in zirconia Procera® vengono progettate nel nostro laboratorio odontotecnico di riferimento e realizzate ad hoc in uno stabilimento industriale svedese.

Meno sostituzioni, più estetica: le protesi parziale fisse adesive
Si tratta di una tipologia speciale di protesi fissa che può essere opportunamente utilizzata in alcuni casi particolari quando, per vari motivi, non si possono realizzare altri tipi di protesi. Consiste in una sottile lamina metallica, o in zirconia, modellata e cementata sulla superficie posteriore dei denti. è possibile aumentarne la stabilità creando sulla superficie d'appoggio piccole scanalature che aumentino la ritenzione.

Questo tipo di dispositivo può servire:

  • per portare uno o più elementi di sostituzione, dove non sia possibile inserire impianti o dove l'applicazione di un ponte convenzionale comporterebbe un'eccessiva demolizione di denti sani
  • per portare un ancoraggio per protesi rimovibile più estetico del gancio e più conservativo di una protesi fissa convenzionale
  • per solidarizzare tra loro denti che abbiano subito una riduzione dell'osso di sostegno per problemi parodontali
  • come contenzione a medio - lungo termine dopo un trattamento ortodontico.

I vantaggi delle protesi parziali fisse adesive sono:

  • conservazione dei tessuti sani (il ponte classico prevede invece una notevole riduzione dei denti pilastro)
  • conservazione estetica dei denti naturali
  • alta accessibilità per le manovre di igiene orale
  • economicità e riduzione dei tempi di realizzazione rispetto ad altre tecniche.

Per chiarimenti e ulteriori informazioni, non esitate a contattarci.

protesi protesi protesi protesi